BES

    Bes-300x91

Si definiscono destinatari degli interventi atti a favorire l’integrazione e l’inclusione degli studenti con Bisogni Educativi Speciali: 

-Alunni in situazione di disabilità certificata ai sensi della L.104/92;

  • -Alunni che presentano un disturbo specifico di appendimento accertato da uno specialista;
  • -Alunni in situazione di svantaggio determinata da particolari condizioni sociali o ambientali che possono essere concausa nelle difficoltà.

La prospettiva dell’integrazione e dell’inclusione ha come fondamento il riconoscimento e la  valorizzazione delle differenze e rivolge particolare attenzione al superamento degli ostacoli, all’apprendimento e alla partecipazione che possono determinare l’esclusione dal percorso scolastico e formativo.

L’incremento del numero degli studenti per i quali è necessario trovare strategie d’intervento individualizzato e/o  personalizzato, determina evidenti elementi di cambiamento nel contesto scolastico.

Di particolare importanza è il ruolo del consiglio di classe che definisce gli interventi didattico/educativi ed individua le strategie e le metodologie più utili per realizzare la piena partecipazione degli studenti con BES al normale contesto di apprendimento attraverso l'elaborazione di percorsi didattici/educativi personalizzati (PDP/PEP) o di percorsi educativi individulaizzati (PEI) - questi ultimi riferiti ad alunni certificati ai sensi della L.104/92


LE AZIONI MESSE IN ATTO:

Le azioni messe in atto sono di natura organizzativa, di coordinamento, di collaborazione e di mediazione:

  • -Organizzare incontri di equipe medico-psico-pedagogiche e con i servizi socio-assistenziali 
  • -rovvedere alla raccolta, lettura e organizzazione della documentazione relativa ai PEP ,PEI, PDP
  • -Raccogliere e predisporre la documentazione necessaria per la richiesta dell’organico di sostegno.
  • -Promuovere progetti finalizzati alla rilevazione dei disturbi specifici dell’apprendimento e all’attivazione di percorsi didattici personalizzati, con l’individuazione delle misure dispensative e degli strumenti compensativi previsti dalla normativa.
  • -Promuovere progetti volti alla formazione dei docenti.
  • -Compartecipare ai progetti di prevenzione e riduzione del disagio in rete con altri enti o istituti.
  • -Collaborare con i consulenti esterni, attraverso l’attività di mediazione scuola-famiglia, per un’adeguata presa in carico delle situazioni di difficoltà.

La Funzione Strumentale- BES ha il compito di recepire e condividere con le diverse componenti dell’istituto la normativa che regola le prassi di integrazione e di inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali e di monitorare il corretto inserimento di questi ultimi nella scuola.

Si pone come obiettivi quelli di:

  • -Sollecitare la promozione di scelte organizzative e gestionali che sostengano il processo formativo e scolastico di ciascun studente con BES;
  • -Proporre percorsi formativi adeguati rivolti ai docenti;
  • -Monitorare i bisogni di ausili e strumenti atti alla realizzazione del diritto allo studio per gli studenti con BES;

Garantisce la collaborazione e il passaggio di informazioni tra i due ordini di scuola dell’istituto.

 DIVISORE ROSSO

           SPUNTI DI RIFLESSIONE

BES: nuova grana per gli insegnanti o sfida educativa?

Una delle ambigue eredità lasciate dal ministro Profumo alla scuola italiana è costituita dalla Direttiva sui B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali) che, arrivata alle scuole accompagnata da Note applicative contraddittorie, ha creato in docenti e tra noi dirigenti scolastici preoccupazioni e difficoltà operative; spesso si sono avute anche manifestazioni di  rigetto, dettate per lo più da preconcetti che il ministero non è stato in grado di dissolvere...................................... E se invece fosse una opportunità educativa?

Se chiedete a Google il significato del termine BES scoprirete che si tratta di “una antica divinità affermatasi in Egitto come capace di proteggere dal malocchio”. Ma noi sappiamo, almeno da un annetto (la Direttiva riguardante gli "Strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica" è del 27 dicembre 2012), che la sigla raccoglie il quadro complesso delle difficoltà che ci aspettano al varco, il lunedì mattina, al rientro in classe. 
La presunta novità del lessico ha in realtà una storia lontana. Nella formulazione anglofona di S.E.N. (Special Education Needs) circola dal 1978 per affermare quanto sia ampia l’area degli svantaggi. Molti documenti internazionali ne parlano, soprattutto per spingere a ripensare complessivamente la scuola, renderla più flessibile per «accogliere le necessità diverse di tutti gli studenti senza etichette/categorie» e sviluppare «strategie educative e approcci didattici di beneficio per tutti» (Agenzia Europea per lo Sviluppo dell’Istruzione degli Alunni Disabili Principi Guida per promuovere la Qualità nella Scuola Inclusiva - Raccomandazioni Politiche, Odense 2009). Da noi invece BES è subito diventato fonte di etichettamenti e generatore di nuove istituzioni. Esemplare la Circolare n.8 del 6 marzo 13 che istruisce sull’uso combinato di almeno venti sigle pro-BES: PAI, PDP, GLI, CTS, CTS dei CTS, CTI, CDH, CTRH… Inevitabile il proliferare di domande ansiogene per alcuni e/o crisi di rigetto: faremo un Piano Didattico Personalizzato per ogni allievo? Avremo un nuovo Piano per l’Inclusione ogni mese di giugno? Quante nuove figure di funzionari nasceranno per la gestione dei casi difficili? È fatale che qualcuno finisca per invocare che… “BES ci protegga dai B.E.S.!”.

La recente attenzione normativa sui BES contiene invece un innegabile potenziale di sviluppo positivo, soprattutto se la si legge come spinta ad una riflessione complessiva sull’idea di scuola e non solo sulla sistemazione/gestione dei casi problematici. Prendere atto delle differenze che strutturalmente caratterizzano una classe conduce alla ricerca dei fattori che facilitano la dimensione inclusiva del fare scuola fino al recupero di una parola, usurata da polemiche recenti, ma decisiva per il futuro, come “personalizzazione”. Non si tratta quindi di limitarsi alla gestione delle situazioni di difficoltà, ma di scegliere la valorizzazione delle differenze individuali come risorsa per tutti. Detto in forma accademica la prospettiva aperta dai BES non appare quella della pedagogia speciale, ma di quella generale. In termini più correnti si può dire che i contesti sono cambiati e non c’è più spazio per il docente “nuvola di pioggia” che transita sopra le teste degli studenti, li irrora con il suo sapere e se ne va. In una scuola che non sia tarata sulla “curva di Gauss”, dove solo la maggioranza uniforme trova piena cittadinanza, si ripropongono con forza tutte le esigenze di autonomia vera e flessibilità che rendono possibili gli interventi sul piano della didattica, dell’organizzazione e della collaborazione tra soggetti. Avendo ben chiaro che la scuola dipende dal tipo di soggettività che il docente riesce ad essere, ad esempio decidendo se la presenza di certi bambini in classe è un valore aggiunto o una fatica fine a se stessa.

 

 DIVISORE ROSSO

                                      

 INCLUSIONE

       pdf1

    

 

 

                     Immagine bes

 

 

                   Immagine bes  1

 

                 bes1

      

                 bes3

 

 

 PROGRAMMA SEMINARIO DI FORMAZIONE SUI BES    pdf1

 

 

 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO                     pdf1

 

 

 

 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PRIMARIA           pdf1

 

 

 

 

 

I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI DOTT.ssa A. MOSCATO        pdf1

 

 

 

 

 

 

 I BES IN PROSPETTIVA EUROPEA DOTT. G. PEPE                    pdf1

 

 

 

 

ADHD A SCUOLA DOTT.ssa C. FIORILLO      pdf1

 

 

 

                             BIBLIOGRAFIA       pdf1

 

DIVISORE ROSSO 

 

STRUMENTI DI INTERVENTO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI.A.S.2013-2014

-CHIARIMENTI-


Prot. n. 2563,22 novembre 2013

 

pdf1

 download

 

DIVISORE ROSSO

 

 

BES INCLUDERE TUTTI NELLA COMPRENSIONE DEL TESTO

STRATEGIE DIDATTICHE PRATICHE

pdf1

DOWNLOAD

DIVISORE ROSSO

 

 

    PROTOCOLLO BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

 
 
integrazione
CIRCOLARE MINISTERIALE n. 8 (06 Marzo 2013 - Prot. 561)
Direttiva Ministeriale 27 dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”. Indicazioni operative
CIRCOLARE MINISTERIALE n. 8 Prot. 561.pd
pdf1
 
 
DIVISORE ROSSO
 
 
STRUMENTI D’INTERVENTO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE PER L’INCLUSIONE SCOLASTICA
protlo721_13direttiva-ministeriale BES.p
pdf1
 
DIVISORE ROSSO
 
 

NEWS

LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


LA BUONA SCUOLA
LUNEDI'27 OTTOBRE ALLE ORE 16,00 L'I.C. FIORENTINO
INVITA
DOCENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, ENTI ED ASSOCIAZIONI ALLA LETTURA DEL DOCUMENTO E ALL'ILLUSTRAZIONE DELLE MODALITA'PER ESPRIMERE LE PROPRIA OPINIONE.

Link


E' STATO PUBBLICATO IL REPORT REGIONALE SU "LA BUONA SCUOLA"
VAI AL LINK!

Link


EDUCAZIONE ALL'AMBIENTE
SCUOLA DELL'INFANZIA
Adesione al Progetto " Il bosco dei sensi" CORPO FORESTALE DELLO sTATO-
promosso dall'Ufficio territoriale per la BIODIVERSITà- Potenza

Link


PREVENZIONE CONTROLLO DELL'INFLUENZA

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2014-2015
Con la nota MIUR AOODPIT del 30 settembre 2014 si comunicano le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione dell’ influenza. Si raccomanda una attenta lettura a tutto il personale e ai genitori degli alunni.

Link


amministrazione trasparente

STATISTICHE

Oggi 7

Ieri 39

Settimana 169

Mese 556

Tutti 15495

Open source productions